Posted in Uncategorized

Left brain = Right brain

 Pornind de la aceasta imagine – oldie but goldie,

dar si de la ultimele doua (si actuala) carti pe care le-am citit si care aprofundeaza un subiect fascinat legat de neurologie, mi-am petrecut dimineata rasfoind, si, desigur, facand teste care – chipurile? – determina partea a creierului dominanta.
Rezultatele m-au amuzat, si surprins-si-nu-prea, de-o potriva. Poate explica cumva esenta contrariilor care ma defineste.

Site-urile: aici aici – si – aici.
Rezultatele, aici:

Posted in Uncategorized

Versuri de iarna

Un catren si distihuri [ghazel (?)] de Serghei Esenin. Ultimul vers mi se repeta in ganduri din cand in cand indiferent de anotimp…

Scumpa mea, te-aseaza langa mine,
Ochi in ochi sa ne-atintim mai mult,
Vreau, sorbind privirile-ti blajine,  
Viscolul simtirii sa-l ascult.

*******
Poarta-n ochi seninul, poarta noaptea-n par,
Nu i-am spus iubitei niciun adevar.

M-a-ntrebat: “Afara viscolu-i buimac?
Sa-ncalzesc caminul, focul sa il fac?”

Am raspuns iubitei: “Azi prin vant si ger,
Cineva flori albe leapada din cer.

Poti asterne patul si sufla-n camin,  
Eu si fara tine sunt de viscol plin.”

Posted in retorice, sémèmes

Retorice IX

to discombobulate – to confuse or disconcert; upset; frustrate.
to discombobulate
discombobulation
discombobulated
discombobulating

 In ciuda sensului, imi pare un cuvant care nu poate fi luat in serios – or fi silabele, o fi rostirea, nu stiu; il asociez cu nasul rosu al unui clown. Poate este doar o perceptie exterioara, a cuiva neimplicat nativ in lexicul respectiv; desi am destule cuvinte neaose care-mi genereaza in privire o imagine umpic diferita (fata) de sensul lor.
Posted in Uncategorized

Vechi(turi)

Joe Fox: It wasn’t… personal.
Kathleen Kelly: What is that supposed to mean? I am so sick of that. All that means is that it wasn’t personal to you. But it was personal to me. It’s *personal* to a lot of people. And what’s so wrong with being personal, anyway?
Joe Fox: Uh, nothing.
Kathleen Kelly: Whatever else anything is, it ought to begin by being personal.

Un citat-draft de prin 2010 sau 11, pe care l-am gasit in istoricul blogului; nu mai stiu contextul, nici filmul, si  i-am pierdut insemnatatea de atunci, insa cred ca o pot banui – pluri-multi-perspectiva, relativitate, uman(itate).
Posted in Uncategorized

Il faut imaginer Sisyphe heureux

 Mi-l imaginez pe Camus deschizand fereastra camerei pentru a fuma. A doua tigara din ulima ora. Priveste prin ninsoare in vremuri mitologice, inconjurat de idei de contemporaneitate. Zapada a acoperit din nou pervazul abia dezalbit cu o tigara inainte. Isi cufunda mainile in zapada, indepartand-o cu miscari incete si haotice. Un gest zadarnic, dat fiind faptul ca la urmatoarea tigara, stratul de zapada se va fi reasezat; insa isi simte mainile si rasuflarea inghetate, iar fiinta dezmortita din gandurile care ii coplesiera mintea mai devreme, incercand sa astearna inteles hartiei nescrise. Se simte fizic, material, viu si traind, ca si cand contactul cu inghetul ninsorii il dezvaluie tot mai mult obiectivitatea propriei existente. Un gest inutil, insa plin de sens. Zambeste infrigurat, privind fulgii de nea si straturile care incep sa acopere, din nou, spatiul abia eliberat. Inchide temeinic fereastra, si se reaseaza la masa de scris: “Trebuie să ni-l închipuim pe Sisif fericit.”
Posted in Uncategorized

Alternative

Pana tarziu in noapte cerul a fost un urias nor rozaliu – o masa amorfa de vata de zahar cu nuante de lumina apusului. Daca nu ar fi fost viscol, ar fi putut ninge cu fulgi de inghetata; asa, a nins doar cu fulgi inghetati…

pinterest.com
Posted in Uncategorized

la voce della neve che si scioglie in acqua pura

O melodie-text; cuvintele sunt in armonie cu fundalul sonor, cu sufletul, si sensurile. 
O melodie-reminder; nu-te-pierde-de-vise-iubire-sperante-entuziasm-viata-timp-culori-intelesuri.
O melodie-poezie; “la voce della neve che si scioglie in acqua pura”/ ”ci sono solo due giorni a cui io non penso mai Ieri e Domani.”


B.P.M. Beats per minutes, battiti al minuto, senza sosta…tieni il ritmo, la puntina scorre sulla traccia.. jungle 170bpm, techno 140bpm, house 120bpm.
Quello che preferisco sta tra i 60 e i 90, quello che devi fermarti ad ascoltare, quello che ti da il ritmo e ti fa girare la testa quando sale a 120.
Il battito su cui si basano tutti i battiti del mondo,il BPM del cuore, ascoltalo fratello, è la tua traccia personale…non smettere mai di ballarci sopra.
A volte stagli dietro, altre volte avanti, ma non smettere mai di sognare nuovi suoni e campionare nuovi beat,
nuovi rombi di motore da mixare con il Kaos che ti senti dentro.
Ridi fratello… FM 107.3 Radio Caos il tuo BPM!

Bisogna stare molto attenti a quello che ci circonda e a volte improvvisamente qualcosa zucchera la nostra giornata…
Questa che state per sentire non è una canzone è la voce della neve che si scioglie in acqua pura..
Fuori dalla mia finestra vedo solo macchine veloci, moto impazzite, scooter che si lasciano il traffico alle spalle, guardo e credo di aver imparato una piccola verità, che il mondo ti vuole rapido perché tu possa sempre arrivare in orario, ti vuole veloce per ricordare solo il rumore del tuo passaggio, e per questo che quando davvero ti accorgi che non stai andando da nessuna parte allora acceleri… allora acceleri…
FM 107.3 Radio Kaos vado a farmi vedere…

C’è un filo che lega cose apparentemente lontane alcuni lo chiamano coincidenza ma è un filo invisibile…
Beh la canzone che arriva per qualcuno di voi è un filo invisibile..

Revolution rock cantavano i Clash, la rivoluzione di un disco che gira al contrario diventa skretch… il rumore che diventa suono, il battito che diventa ritmo, forza fratellini spingete la vostra vita a tutta velocità e non smettete mai di fare rivoluzione…la luna diventa sole, la notte il giorno.. perchè dietro ogni persona se ne nasconde un’ altra forse più bella, forse più nuova…FORSE LA TUA! 

FM 107.3 Radio Kaos gira al contrario…
Ed era il mare più bello che avessi mai visto, fatto di milioni di cuori che battono insieme e saltano seguendo la puntina sul disco che io faccio girare…
Beh a volte il dio del disco insieme al dio delle luci e al dio della notte decidono di prenderci per mano e portarci su Marte..e la Terra è bellissima vista da quassù..
FM 107.3 Radio Caos in discesa libera su Marte ….
Sapete qual è la cosa a cui si dedicano più canzoni?..
Esatto fratellini l’ Amore bello, brutto, triste, allegro, forte, debole, sexy, casto, porno, violento, sognato, dimenticato, violato, antico, moderno,buffo…. FM 107.3 Radio Kaos love is all you need

Ho visto un graffito stamattina, una bella donna diceva:
”ci sono solo due giorni a cui io non penso mai IERI e DOMANI”…
FM 107.3 Radio Caos ho visto cose che voi umani non potreste nemmeno immaginare..

Teneteveli stretti i vostri pezzi di ricordi, vi capiterà di averne bisogno una notte senza luna, quando tutto vi sembrerà inutile e avrete la sensazione di essere davvero su questo pianeta ma per fortuna in una posizione privilegiata per guardare le stelle…
FM 107.3 Radio Caos su l’altro lato della luna..

Avete presente la maionese? si, la maionese quella nelle vaschette di fast food.. quella che spremi i tubi e viene fuori… Credo che non ci sia niente di più difficile da fare.. mettere insieme le uova,il limone,sale, l’olio…. Beh credetemi in confronto forse è più facile innamorarsi di qualcuno che non pensavi mai e poi mai che ti sarebbe piaciuto… Davvero la maionese è così può impazzire da un momento all’ altro.. un istante sembra perfetta, un istante dopo tutti gli ingredienti se ne stanno per i fatti loro. 

Ma se ci riuscite non c’è più niente che vi potrà fermare!
FM 107.3 Radio Caos a lezioni di cucina

Ecco, si si, proprio lì, adesso non toccarla più. lasciala stare così com’è. qsta è la tua stazione.
FM 107.3 Radio Caos E tutto il resto è rumonre bianco.

E tutto quello che devi fare è metterti le cuffie, sdraiarti per terra e ascoltare il cd della tua vita, traccia dopo traccia, nessuna è andata persa, tutte sono state vissute e tutte in un modo o nell’ altro servono ad andare avanti….non pentirti, non giudicarti sei quello che sei e non c’è niente di meglio al mondo.. Pause,rewind,play e ancora e ancora e ancora non spegnere mai il tuo campionatore, continua a registrare e a mettere insieme nuovi suoni per riempire il kaos che hai dentro e se ti scenderà una lacrima quando le ascolti…Beh non ti preoccupare è come una lacrima di un fan che ascolta la sua canzone preferita!!!

Posted in Uncategorized

superstitii si whitman

Ma consider foarte putin un om al superstitiilor – gen ‘cum iti incepi primele zile din an, asa o vei tine tot anul’; insa, daca este sa fie, merg pe mana lui Pascal. Asadar, putina poezie – fara de context – la inceput de an (pentru ca mi-am petrecut ziua printre versurile lui, Walt Whitman).
Si daca nu va fi sa fie citita, macar imaginata sau simtita — sa imi traiesc anul ca pe un poem – atat de intens, incat, cand voi pasi undeva, oriunde, cei din jur sa murmure: ‘Prezenta ei a parfumat incaperea cu Poezie.’

pinterest.com
Posted in Uncategorized

La Mult Revelion!

De cele mai multe ori, cand ma aflu expusa unui eveniment care presupune urari, cuvintele uzuale par a fi ramas fara de Sens:
”La Multi Ani!” imi pare o urare abuziva;
“sanatate” – este ceva necesar, insa prozaic;
“bucurii”(le) – sunt situate undeva jos, ca intensitate, pe scala fericirii, in timp ce eu doresc Maximul;
”fericirea” insa, este un cuvant care sperie;
“Happy Birthday”/ “Happy New Year”/ “Joyeux anniversaire”, in schimb, imi par foarte riguroase, si cam singurele (in afara de “Craciun fericit”), care amintesc omului de Fericire – chiar daca, in context, trecatoare. Astfel de urari, insa, in ciuda sensului sincer si frumos, par a epata.
Ieri insa, in timp ce il imparteam in gand in mini-cuvinte si sensuri, si jocuri de cuvinte si sensuri, m-a izbit semnificatia cuvantului “Revelion”. Indiferent de istorie si etimologie, m-am hotarat sa-l privesc si sa-l alcatuiesc, paradoxal, din “Rêve/ Rêver” – vis/ a visa, si, in acelasi timp din “Réveil/ (se) Réveiller” – trezire, a se trezi — ceea ce seara de revelion semnifica pentru mine, si ceea ce le doresc tuturor:
Promisiuni intru fericire, si vise si sperante care sa devina real, hotarari de a nu mai lasa sensurile sa se piarda, incrancenare si determinare, optimism si seninatate, energie, zambet, iubire, miracole si extaordinar, curajul de a infrunta teama de fericire si de a ramane fara vise de implinit, lupta cu Timpul… Totul!
Asadar La Mult Revelion – Trezirea la Vis si Sens!